Le 5 piante da interni che vi faranno innamorare

La Palma Areca (Dypsis Luscens) è una pianta famosissima per le sue proprietà depurative. Le sue capacità di rilasciare ossigeno dopo aver assorbito  particelle di gas nocivo sono note e per questo apprezzate in tutto il mondo...La sua folta vegetazione ne abbellisce l'aspetto rendendola, inoltre, ideale per l'uso "indoor".

La Rosa dei deserto (Adenium Obesum), sfoggia bellissimi fiori colorati ed un aspetto che la colloca senza dubbio tra le piante grasse. Fiorisce due volte l'anno ma, nonostante ciò, non richiede particolari ed accurate cure.

Pianta delle Hawaii ( Brighamia Insignis) è il nome di questa spettacolare palmetta, a quanto pare molto rara ed introvabile! Fiorisce da settembre a novembre   mostrando fiori gialli in gruppi di tre o otto "grappoli". 

La Hoya Carnosa è un altro meraviglioso regalo della natura proveniente dall'Asia Meridionale. Ama i vasi non troppo grandi e, se preferite il giardino, non piantatela in zone dove gli inverni sono troppo rigidi. Sotto  gli 8-10° potrebbe soffrire! Il Fiore di Cera (questo è il suo soprannome) andrebbe rinvasato ogni 2-3 anni e, se potete, adagiato in terrazza in estate...

Parlare di Kalanchoe sembra davvero generalista visto che abbiamo circa 125 specie al mondo ma, osservando le Kalanchoe Blossfeldiana, non possiamo non innamorarci dei suoi fiori corposi e colorati. Proveniente dal Madagascar, questa specie richiede una coltivazione lontana dalla luce del sole diretto e, per questo, si adatta bene all'appartamento. Fiorisce a primavera e raggiunge, a meno che non si tratti di qualche ibrido, l'altezza media di 30 cm.



Potrebbe interessarti anche...

Scrivi commento

Commenti: 0