Colza: il sole giallo  che diventa olio

Le sue caratteristiche non sono certo invidiabili ma il suo colore è unico, rilassante e quanto mai affascinante. Il giallo della colza, il cui nome botanico è brassica napus, risalta spesso nei campi delle zone con climi più freddi anche se, a volte, ci capita di vederla nelle nostre pianure.

 

Il suo utilizzo invece è un po' meno romantico  poichè funge da foraggio animale oppure, nella maggior parte dei casi, viene utilizzato come   olio vegetale ( mescolato ad altri per via del suo cattivo odore) o combustibile biodiesel.


In passato si usava l'olio di colza per alimentare le lampade  mentre oggi, quasi tutti i terreni per la coltivazione di questo fiore/seme, sono poi destinate alla produzione di combustibile biodiesel e, proprio per questo, alcune associazioni di agricoltori si stanno organizzando per trasformare questi semi e quelli di girasole in combustibili per  mezzi agricoli. 



Potrebbe interessarti anche...

Scrivi commento

Commenti: 0