· 

Il piccolo rametto che diventò uva

Sarà passato poco più di un anno  e nel mio piccolo giardino stanno crescendo diversi grappoli d'uva. Dico un anno perché a primavera scorsa non c'era nulla, o meglio, c'era solo un rametto dentro ad un vaso sul  quale non facevo molto affidamento.

E mi sbagliavo!

Prima l'ho spostato al sole ed ho cominciato a vedere qualche fogliolina poi, quando verso fine settembre si era riempito di tante foglioline, ho pensato che fosse giunta l'ora di piantarlo nel giardino.

Spogliatosi quasi completamente durante l'inverno, credevo fosse giunta la sua fine dopo la prima stagione fredda invece, rieccolo rinascere con i primi tepori della primavera. 
Per fargli strada verso le stelle ho pensato di prendere  un arco sul quale potesse arrampicarsi ed ora la vite si erge ad un'altezza di ca. 2 metri. Per proteggerlo dalle malattie gli abbiamo spruzzato un po' di verde rame non ci dimentichiamo mai di annaffiare questo albero pieno di vita che, solo un anno fa, era un piccolo bastoncino quasi senza vita...

La potatura sarà fondamentale per regolarne misura, forma e forza, ma andrà fatto solo dopo aver raccolto questi grappoli stupendi che cresco e crescono ancora giorno dopo giorno :-)

3 settembre 2019
Dopo più di qattro anni dai primissi post e quasi cinque dall'acquisto di quel piccolo ramettino di vite, ecco i risultati della coltivazione di quella che era una piccola pianta.
Tanti grappoli d'uva ma soprattutto un arco ricco di verde e rami che , come potete vedere, ormai arrivano fino a casa.



Potrebbe interessarti anche...

Scrivi commento

Commenti: 0