VII Festival del Verde e Paesaggio di Roma: anticipazioni e foto dell'edizione 2017

La VII edizione del Festival del Verde e del Paesaggio di Roma si annuncia come una delle più interessanti ed innovative degli ultimi anni sotto tutti i punti di vista. I temi del festival sono vari ed interessanti poiché uno degli argomenti principali, cioè il verde urbano, riguarda tutti sempre più da vicino, specie in un'epoca in cui le grandi città sono sempre più inquinate e non solo a livello estetico diventa sempre più necessaria la presenza piante, fiori ed alberi all'interno di un contesto urbano.

Dal 19 al 21 maggio 2017, l'Auditorium Parco della Musica di Roma, si trasformerà in un vero e proprio bosco verde nel quale sia esperti del settore come vivaisti, giardinieri, paesaggisti, docenti universitari, giornalisti e molti altri, si potranno confrontare sui temi al centro dell'evento, mentre i visitatori avranno un'occasione unica ed imperdibile per assicurarsi piante rare ed insolite, seguendo allo stesso tempo corsi di giardinaggio o, perché no, approfittando dell'occasione per chiedere consigli ad esperti.

Anticipazioni sul festival romano

Olmi, ciliegi selvatici, querce, frassini, pioppi tra i quali verranno posti radure verdi e percorsi sensoriali in cui i visitatori potranno fermarsi o passeggiare. Sarà questo, in breve, un Bosco per Roma, un progetto di Fabio di Carlo, con Benedetto e Gaetano Selleri, realizzato da Euroambiente e Vivai Margheriti al quale collaboreranno anche l'Accademia di Belle Arti di Roma, con l'architettura di Renzo Piano e la cui estensione andrà da viale de Coubertin fino al cuore della Cavea.

Scopo di questo progetto è stimolare il dibattito sulla riqualificazione del verde urbano favorendo la percezione e la frubilità di un ambiente così stimolante e suggestivo all'interno dell'area urbana.

Il rapporto tra musica e piante sarà celebrato da Aria, un giardino musicale firmato da Vittorio Peretto e realizzato da Luca Agostini di Piante Mates. Un omaggio per coniugare la vocazione dell'Auditorium al tema del Festival, "una maniera-dice Peretto- per aprire un dialogo con la vita delle persone e per contagiare bellezza".

WEGARDEN-Giardini mobili: L'idea di creare un giardino per un giorno, una settimana, un mese, laddove prima c'era un parcheggio, ha fatto nascere questo progetto realizzato in comune tra il Festival e Linea Giardini di Andrea Veglianti. Vecchi container sono stati  utilizzati per realizzare giardini e orti mobili con ruote da utilizzare per feste, eventi, giardini o allestimenti vari. Al Festival di Roma verranno presentati i primi due prototipi.

Altri Giardini, Concorsi ed esposizioni:

 

  • Giardini: garden designers, architetti e professionisti del settore si sbizzarriranno nella creazione di giardini verticali, giardini senz'acqua,, orti urbani, tetti verti, prati fioriti, foreste di bambù e altro ancora.
  • Vivai: Il Festival romano sarà un'occasione imperdibile per scoprire da vicino la qualità della produzione botanica Italiana: clematis, rose, ninfee, piante da frutto, rampicanti, agrumi, aromatiche, erbacee, ortensie, aceri, ecc.
  • Concorso Avventure Creative: Il tema del concorso sarà Giardini in Viaggio e, proprio da questo, cinque gruppi di paesaggisti dovranno "sfidarsi" allestendo altrettanti giardini temporanei. Le piante potranno spostarsi utilizzando vento, mare, nuvole, oceani, animali oppure oggetti mentre, le più temerarie, potranno anche sviluppare radici aeree spostandosi autonomamente.
  • Concorso Balconi per Roma: Per il VII anno il Festival dedica uno spazio a questo appuntamento dedicato agli Under 30. I Balconi sono uno spazio sia privato che pubblico perché appartenenti al singolo cittadini che contribuiscono, simultaneamente, a rendere migliore l'aspetto e l'ambiente della città in cui si trovano. Il Festival seleziona le proposte più suggestive e poetiche tra quelle ricevute, per stimolare il visitatore a rendere migliore il proprio spazio.
  • Concorso racconto breve sotto le foglie: concorso di scrittura rivolto a chiunque voglia cimentarsi nel racconto breve di testi che riguardino giardini visti o inventati.
  • Espositori e Artigiani: antiquariato, modernariato, oggetti creativi, design. Ogni soluzione creata per gli spazi esterni che viene presentata al Festival può essere perfetta per giardini, terrazzi e balconi.
  • Zona Incontri: un'agenda verde della città dove discutere e creare idee, progetti o laboratori futuri in tema col Festival.
  • La Scuola del Festival: corsi vari di giardinaggio, approfondimenti per professionisti o corsi base per neofiti. Alla scuola tutti possono seguire i corsi gratuitamente per l'intera durata del Festival.

 

Dove, come quando

Festival del Verde e del Paesaggio

Dal 19 al 21 Maggio

Auditorium Parco della Musica, Roma

www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it

info@festivaldelverdeedelpaesaggio.it

 

Potrebbe interessarti anche...

Scrivi commento

Commenti: 0