· 

Nephrolepis, Felce di Boston: la pianta che ama l'ombra

Quando scegliamo una nuova pianta per il nostro appartamento, spesso dobbiamo fare  alcune scelte che riguardano la luce presente in casa e la facilità di "manutenzione" della pianta stessa. Tra le piante che richiedono poca luce per crescere bene, possiamo certamente citare la Felce di Boston, che crescendo in natura nel sottobosco, preferisce di conseguenza starsene in ambienti ombrosi e magari anche umidi. Ragion per cui, chi, come tanti si trova spesso a passare tante ore fuori casa per lavoro o altri motivi, può tranquillamente tenersi in casa questa bella piantina che spesso ci capita di accarezzare nelle passeggiate tra i boschi.

Coltivazione

Come detto sopra, il Nephrolepis ( questo è il suo nome botanico), cresce in natura nel sottobosco ed è quindi predisposto alla tranquilla vita "in ombra" con l'umidità dei boschi e soprattutto al riparo dalle correnti d'aria che, raramente soffiano quando ci si trova in aree boschive protette da alberi. La soluzione ideale è quindi quella di tenerla in casa, almeno  fino a quando fuori le temperature notturne non superano i 10° C ed eventualmente portarla fuori ma in una zona ombreggiata e protetta...Vaporizzare le foglie può essere la miglior via per mantenere l'umidità ideale facendo in modo che anche il terreno resti sempre un po' umido. Se vedete che il luogo in cui l'avete posizionata le consente di ottenere una bella crescita, significa che ha trovato il suo giusto microclima, pertanto evitate di spostarla o cambiare le abitudini che vi  e le state dando.

Curiosità

La felce di Boston è una pianta da appartamento molto apprezzata, non solo per la sua caratteristica di adattarsi bene all'ombra ma, anche e soprattutto perchè, pare, sia in grado di assorbire tutte quelle sostanze nocive rilasciate da solventi ed elettrodomestici.

 

 

Potrebbe interessarti anche...

 

 

Condividi l'articolo...

Scrivi commento

Commenti: 0