· 

Come coltivare un mini-olivo in vaso

L'olivo (chiamato più comunemente ulivo) costituisce senza dubbio uno degli alberi da frutto più conosciuti ed apprezzati al mondo. Si tratta infatti di una pianta che genera le olive, destinate in parte per la produzione dell'olio e in parte per il nutrimento diretto. L'olivo è dunque una pianta sicuramente indispensabile per l'alimentazione dell'uomo. Esso fa parte della famiglia delle Oleaceae ed è una pianta sempreverde, ovvero la sua attività è continua nel corso di tutto l'anno fatta eccezione per un lieve rallentamento nei mesi invernali. È infatti comunemente riconosciuto che l'olivo non sopporta bene le basse temperature.

La coltivazione del mini-olivo in vaso
Sono molte le persone che al giorno d'oggi decidono di coltivare a casa propria un mini-olivo in vaso. Questa tendenza è stata resa possibile grazie anche ai numerosi cambiamenti che la pianta ha subito nel corso degli anni: essa infatti è diventata più resistente riuscendo a rispondere in modo ottimale anche ai climi più rigidi. La coltivazione del mini-olivo in vaso può essere fatta da qualsiasi persona in quanto non richiede particolari attenzioni. Dunque anche chi non è esperto di giardinaggio può provare a far crescere questa bellissima pianta sul proprio balcone. La prima cosa da fare però è sicuramente quella di scegliere il luogo migliore nel quale posizionare l'olivo. In generale è consigliabile prediligere una zona molto arieggiata e ben esposta ai raggi del sole. Dopodiché è necessario effettuare la scelta del vaso, il quale deve essere di dimensioni piuttosto grandi in modo tale da non compromettere la pianta. Naturalmente la tipologia di vaso da prediligere deve anche tenere in considerazione altri fattori come ad esempio lo spazio a disposizione. Una volta acquistato tutto il necessario si può procedere con la coltivazione vera e propria. È importante sapere che l'olivo necessita di un terreno abbastanza fertile per svilupparsi in maniera ottimale. Esso infatti deve essere sempre fresco ed irrigato nella maniera adeguata. Ciò però non significa effettuare innaffiature troppo frequenti in quanto andrebbero a generare sicuramente l'effetto contrario. Pertanto la corretta irrigazione è quella effettuata di tanto in tanto ma in maniera abbondante: in questo modo si garantisce alla pianta la giusta quantità di acqua senza esagerare. Per ciò che concerne il terriccio inoltre è opportuno utilizzarne metà di quello da giardino e metà di sabbia. Nel corso dell'autunno poi, per aiutare la pianta a crescere, è possibile utilizzare del concime adatto da distribuire sulla superficie. In inverno invece è consigliabile proteggere il proprio mini-olivo in vaso affinché il freddo non lo rovini. Il vaso può essere avvolto in un telo di paglia oppure di plastica mentre la pianta può essere coperta con un telo in tessuto. Nel caso in cui non si disponga di tali oggetti è comunque possibile provare a spostare il vaso all'interno dell'abitazione a patto che sia posizionato in uno spazio non troppo caldo e soprattutto molto luminoso. Per quanto concerne la potatura invece è opportuno effettuarla solamente in caso di necessità, eliminando tutte le foglie secche e danneggiate. È comunque preferibile eseguire questa operazione prima che crescano i frutti, dunque tra la fine dell'inverno e il principio della primavera.

Le curiosità più interessanti sulla pianta dell'olivo
L'olivo è una pianta che si adatta maggiormente al clima mediterraneo (quindi caratterizzato da inverni miti ed estati calde) ma al giorno d'oggi esso viene piantato con successo anche in altre zone del mondo come ad esempio la California, l'Argentina, l'Australia e il Sudafrica. Dal punto di vista simbolico questa pianta ha da sempre rappresentato la pace sia per il mondo orientale che in quello occidentale. Già nei tempi antichi esso rappresentava una pianta sacra, simbolo anche della giustizia e della sapienza. Ma è in particolare nella religione cristiana che l'olivo ha una certa valenza: esso rappresenta la rinascita e la pace in quanto presente in numerosi passi della Bibbia e della storia di Gesù. Non a caso l'olivo è celebrato durante la festa delle Palme nella quale esso simboleggia proprio la figura di Cristo.

 

Potrebbe interessarti anche...

Scrivi commento

Commenti: 0