· 

4 fiori famosi dai poteri afrodisiaci

San Valentino è ormai alle porte e l'amore diventa protagonista nel giorno in cui viene celebrato e ricordato.
La natura non regala solo tanti fiori e piante belle da regalare in questo giorno unico ( ma anche durante tutto l'anno), ma nasconde, tra esse, proprietà meno conosciute che abbiamo trascurato o semplicemente ignorato sinora.
Per l'occasione, siamo andati a cercare quattro fiori o piante conosciutissime che hanno svelato, dopo dovute trasformazioni, poteri afrodisiaci:

1. Rosa: fin dall'antichità l'olio essenziale di rosa era usato per arginare e superare i problemi femminili legati alla sfera sessuale. Rilassante ed eccitante al tempo stesso, è un'essenza decisamente adatta a lei.

2. Lavanda: le proprietà della lavanda non si contano, tanto è infinito l'utilizzo di questa pianta sia in cosmesi che in campo medico/erboristico.
La sua fragranza evoca la pace dei sensi, rilassando, riequilibrando il corpo e l'armonia della coppia. Per queste ragioni può essere perfetta per calmare e rilassare la mente, dando nuove energie a una relazione.

 

3. Girasole: I girasoli, oltre ad essere fiori divini che riempono i nostri campi con la bella stagione, vengono coltivati soprattutto per le proprietà contenute nei semi del fiore stesso. Le proprietà sono infinite, come quelle antinfiammatorie e antiossidanti ad esempio ma, non tutti sanno che, tra le tante, i semi di girasole hanno anche proprietà afrodisiache! I semi di girasole aumentano infatti il livello di dopamina, mentre il magnesio contenuto nei sali minerali contribuisce a ridurre il livello di stress e nervosismo, accendendo così un maggiore desiderio sessuale.

4. Gelsomino: anche il gelsomino, come la rosa, è considerata un'essenza molto femminile. Aiuta a superare i blocchi e le tensioni aiutando a catturare e ravvivare gli affetti dell'amato. Porta forza e calore nella relazione.

 

 

Potrebbe interessarti anche...

 

 

Condividi l'articolo...

Scrivi commento

Commenti: 0