· 

Keukenhof 2019: tutto sul parco olandese

Il 21 marzo 2019, Keukenhof aprirà le sue porte per la 70esima volta. Quando chiuderà otto settimane più tardi, circa 1 milione di visitatori da tutto il mondo avranno visitato la fiera internazionale dei fiori. In quanto tale, Keukenhof contribuisce al turismo nei Paesi Bassi. Cento coltivatori di bulbi forniranno bulbi al parco e 500 coltivatori parteciperanno alle sfilate di fiori.

La storia di Keukenhof


Keukenhof è nato come iniziativa da parte di dieci coltivatori di bulbi da fiore ed esportatori che hanno creato una vetrina per l'industria dei fiori. Nel 1949, optarono per una posizione ideale: i giardini attorno al castello di Keukenhof.

Per molti anni, Jacoba van Beieren è stata la padrona di casa di Keukenhof. Nel XV secolo, era la proprietaria del terreno in cui ora si trova Keukenhof. A quell'epoca la zona era ancora un pezzo di natura incontaminata, usata solo per la caccia e per raccogliere le erbe per la cucina del castello, da cui deriva il nome Keukenhof.
La contessa Jacoba van Beieren nacque nel 1401 e morì nel 1436. Durante il periodo dal 1417 al 1433, governò l'Olanda, la Zelanda e Henegouwen. 'Mai un momento di noia' è forse il miglior riassunto della vita di questa donna un po' tempestosa, che si è sposata quattro volte, ha trascorso un paio d'anni in prigione e ha vissuto in esilio per qualche tempo in Inghilterra. Uno dei suoi passatempi preferiti era persino disposta di andare in guerra con gli ex mariti. Nel 1433 fu costretta ad abdicare da tutte le sue contee. Si ritirò dalla vita pubblica e, all'età di soli 35 anni, morì di tubercolosi a Castle Teylingen, non lontano da Keukenhof.


Dopo la morte della contessa Jacoba van Beieren nel 1436, la grande proprietà passò nelle mani di numerose famiglie di ricchi mercanti, tra cui il barone e baronessa Van Pallandt. Chiesero agli architetti paesaggisti Zocher, che erano anche responsabili del Vondelpark di Amsterdam e dei giardini del Soestdijk Palace, di progettare un giardino attorno al loro castello. Il giardino paesaggistico inglese creato nel 1857 costituisce ancora oggi la base del parco Keukenhof.
Il mulino a vento di Keukenhof ha più di un secolo. Fu costruito a Groningen nel 1892 e fu usato per pompare acqua da un polder. Nel 1957, la Holland-America Line acquistò il mulino e lo donò a Keukenhof.

I numeri

Nello scorso anno, il parco di Lisse ha registrato un milione e mezzo ca. di visitatori provenienti da tutto il mondo, pareggiando gli accessi dell'anno precedente. L'età media degli "ospiti" si è abbassata grazie alla presenza di un maggior numero di visitatori composti da famiglie con bambini o da gruppi di ventenni e trentenni segno che, la passione per il giardinaggio, i fiori e le piante è ormai parte di tutte le età.


In breve:
• Keukenhof è aperto per otto settimane all'anno
• Annualmente, Keukenhof accoglie 1 milione di visitatori
• Il 75% dei visitatori del parco proviene dall'estero
• Il parco copre 32 ettari
• Ogni anno vengono piantati 7 milioni di bulbi
• Keukenhof presenta più di 20 spettacoli di fiori
• I bulbi sono forniti da 100 espositori
• 500 coltivatori e commercianti collaborano alle esposizioni floreali
• Ci sono otto giardini di ispirazione con idee di giardinaggio per i consumatori
• Giardino delle sculture con circa 100 opere d'arte

Tenuta di Keukenhof


La mostra dei fiori Keukenhof si trova su Landgoed Keukenhof [la tenuta di Keukenhof] che si è sviluppata nel diciassettesimo secolo. La prima parte dell'attuale castello fu costruita nel 1642. La tenuta ora misura circa 240 ettari e ospita 15 Rijksmonumenten. 50 ettari sono utilizzati per la mostra di fiori. La tenuta è di proprietà di una fondazione incaricata di preservare Landgoed Keukenhof.

Keukenhof per "il commercio"


Keukenhof è la piattaforma per il settore floricolo olandese. Per gli espositori e i partecipanti alle esposizioni floreali, offre una splendida vetrina per i loro bulbi, fiori e piante. Il parco è ridisegnato ogni anno. Il designer di Keukenhof si ispira alle ultime tendenze e adatta il design per soddisfare i desideri specifici dei coltivatori. Questo a sua volta fornisce ispirazione ai visitatori che raccolgono nuove idee da applicare a casa. Nelle sfilate di fiori, gli arrangiatori mettono in pratica anche le più recenti idee di giardinaggio. Tutto ciò consente a Keukenhof e ai coltivatori di sostenersi e rafforzarsi a vicenda. Le fotografie di Keukenhof si fanno strada intorno al mondo, raggiungendo milioni di consumatori. La stampa mondiale è anche desiderosa di riferire su tutte le cose belle esposte a Keukenhof.

Della quota totale di visitatori, il 15% ha collegamenti con il commercio e numerosi eventi commerciali sono organizzati per i coltivatori. Keukenhof è un ottimo punto d'incontro per i contatti commerciali e l'organizzazione ha forti legami con tutte le organizzazioni competenti del settore.

Il parco


Originariamente Keukenhof si concentrava quasi esclusivamente sui bulbi di fiori, ma ora ha molto altro da offrire. Il parco storico, che risale al 1857 ed è stato progettato in stile giardino paesaggistico inglese da Zocher, costituisce lo sfondo perfetto per i bulbi di fiori. I visitatori possono conoscere i fiori recisi, le piante e i prodotti di vivai.

Ogni anno, quaranta giardinieri piantano 7 milioni di bulbi in luoghi riservati in tutto il parco. Alla fine della stagione, questi bulbi vengono raccolti e un nuovo ciclo di semina, fioritura e raccolta ricomincia in autunno.




Per garantire che Keukenhof abbia sempre un nuovo aspetto, l'impianto viene ridisegnato ogni anno. Le piante sono accuratamente selezionate in modo che i visitatori possano godere dei bulbi in piena fioritura per tutto il periodo in cui Keukenhof è aperto. I sette milioni di bulbi da fiore sono forniti completamente gratuiti da un centinaio di espositori che difficilmente potrebbero immaginare una migliore vetrina per i loro prodotti.

Keukenhof ispira i suoi visitatori con una gamma di diversi stili di giardini e interni, in cui i bulbi di fiori svolgono sempre un ruolo chiave. Le diverse parti del parco variano dal giardino paesaggistico inglese al giardino di campagna giapponese ristrutturato. Il giardino offre prospettive sorprendenti e panorami eccitanti e tira fuori il meglio degli alberi antichi. Nel giardino naturale, arbusti e piante perenni sono combinati con bulbi naturalizzati. Il giardino storico ospita antiche varietà di tulipani e utilizza queste varietà speciali per dimostrare il lungo viaggio del tulipano prima del suo arrivo nei Paesi Bassi.
I giardini ispiratori offrono ai visitatori l'opportunità unica di ottenere idee per i propri giardini.
I Molenbos [boschi mulini a vento] sono stati sviluppati nei boschi accanto al mulino a vento per il 2018 e presentano varietà di bulbi adatti a questo ambiente boschivo. Per i bambini, Keukenhof ha un labirinto, un parco giochi, una casa Miffy e uno zoo. Una caccia al tesoro li porta nei luoghi più belli del parco.

Keukenhof ha il suo giardino di sculture. Una rete di artisti esporrà circa 100 pezzi. La mostra d'arte è caratterizzata da un'ampia varietà di stili.

Spettacoli di fiori a Keukenhof

I padiglioni presentano una selezione mutevole di 20 spettacoli di fiori e piante. I coltivatori esibiscono un'ampia varietà di fiori e piante in tutti i diversi colori e forme. Certamente, tutti sono della massima qualità! Questo è l'apice della competizione tra i coltivatori per decidere il miglior prodotto orticolo, che varia dai tulipani alle rose. Una giuria esperta sceglierà il miglior fiore di ogni categoria.

Per anni, Keukenhof ha riservato il padiglione Beatrix da mille metri quadri appositamente per le orchidee. Questo spettacolo è lo spettacolo di orchidee più bello d'Europa. Un'altra attrazione principale tradizionale è lo spettacolo giglio nel padiglione Willem-Alexander. Nei suoi 6.000 metri quadrati, i visitatori possono ammirare circa 15.000 gigli in oltre 300 diverse varietà.

Il padiglione Oranje Nassau mostra l'uso di bulbi da fiore negli interni. Dimostra come i bulbi da fiore possono essere applicati in diversi stili di interior design, dal classico al moderno. Diversi arrangiatori famosi metteranno in scena dimostrazioni di come i fiori possano essere usati in modi sorprendenti per creare bouquet originali

 Il nuovo ingresso


Il crescente interesse per Keukenhof richiede una soluzione sostenibile per Keukenhof per accogliere e ricevere visitatori nazionali e internazionali. Il nuovo edificio d'ingresso offre l'accesso al parco primaverile più bello del mondo. Keukenhof ha un parcheggio per 4.500 auto e 1.000 pullman. Ciò avrà un effetto positivo sulla gestione del traffico intorno al parco.
Keukenhof lavora continuamente per migliorare la qualità e il servizio per i suoi ospiti.

 

Tulpomania
Il tulipano è l'icona distintiva dei Paesi Bassi in tutto il mondo. E Keukenhof non può che dare il centro del tulipano. Il padiglione Willem-Alexander è pieno di tulipani in fiore. Una mostra allestita nel nuovo padiglione Juliana mostra la storia del tulipano, la mania dei tulipani del XVII secolo e il tulipano di oggi come icona contemporanea. Il rinnovato giardino storico contiene ulteriori informazioni sull'origine del tulipano.

Interesse turistico


Molti turisti internazionali vengono ancora in Olanda per le speciali icone olandesi: tulipani, mulini a vento, Rembrandt e i canali di Amsterdam. Queste tipiche icone olandesi raccontano la storia dei Paesi Bassi. Keukenhof collabora con i principali partner turistici per promuovere positivamente i Paesi Bassi.
L'importanza di Keukenhof per il turismo nei Paesi Bassi è enorme. Ogni anno, 1 milione di visitatori provenienti da oltre 100 paesi sono i benvenuti. Questi non includono solo i singoli visitatori, ma anche aziende, istituzioni e organizzazioni che desiderano mostrare ai loro ospiti (internazionali) ciò che l'Olanda ha da offrire.

Circa il 75% dei visitatori proviene dall'estero, con i paesi più importanti come Germania, Stati Uniti, Francia, Regno Unito e Cina. Vi è una crescita particolarmente significativa nel numero di turisti provenienti da America, Cina, India e Asia sud-orientale. Il settore dei bulbi in generale, il tulipano e il Keukenhof in particolare, sono vitali per l'immagine turistica dei Paesi Bassi.
 
Il parco funge da grande calamita, attirando visitatori nel proprio settore oltre che nell'industria dell'ospitalità, nella vendita al dettaglio, nelle strutture di pernottamento, nelle aziende di trasporto, nei musei e in altre attrazioni ed eventi. Inoltre, Keukenhof attira visitatori durante un periodo in cui ci sono poche altre attrazioni disponibili.
 
 Keukenhof è un'icona: per il settore floricolo, per la regione di Bollenstreek e per i Paesi Bassi, dando un contributo significativo all'immagine del paese. Ad esempio, il sito web della guida turistica di grande interesse, Lonely Planet, si apre con una funzionalità su Keukenhof. Wikipedia ha una sola fotografia dei Paesi Bassi: di Keukenhof. Più recentemente Keukenhof ha ottenuto il Certificato di Eccellenza da TripAdvisor

Programma e tema del 2019

Flower Power è il tema del 2019 di Keukenhof. La forza dei fiori che unisce la gente ed i visitatori che verranno nel parco. L'Olanda è famosa per i suoi campi di bulbi e per i molti fiori qui coltivati. Colori vivaci, hippy, pace e musica. Flower Power ha quell'atmosfera degli anni '70. Un grande tema per celebrare il 70 ° Keukenhof. Flower Power, la forza dei fiori!

Il parco resterà aperto dal 21 marzo al 19 maggio.
Gli eventi:

  • 23-24 marzo: Sound of Holland: per festeggiare l'inizio della primavera e l'apertura del parco, cori e bande musicali olandesi, faranno visita al parco per allietare le giornate dei primi visitatori.
  • 29-31 marzo: Holland heritage weekend: questo è il Weekend perfetto per scoprire le tradizioni olandesi del XIX secolo. Mercati tradizionali, danze folkloristiche e tanto altro per celebrare le antiche tradizioni olandesi.
  • 5-7 Aprile: Flower power: weekend dedicatissimo ai fiori. Al mercato i coltivatori spiegheranno caratteristiche e utilizzo dei bulbi, dando la possibilità di acquistarne di nuovi. Sabato 6 e domenica 7, i bambini potranno partecipare ad una caccia al tesoro floreale.
  • 13 aprile: sfilata floreale: l'immancabile sfilata floreale passa come ogni anno da Keukenhof dando la possibilità ai visitatori di uscire e rientrare dopo il passaggio dei carri colorati a festa con fiori da bulbo. Il consiglio e quello di arrivare prima delle 11 e, possibilmente, non prevedere di lasciare il parcheggio prima delle 17.30/18 per via del traffico che resterà bloccato a lungo. Nei 40 km da Nooordwijk ad Haarlem in cui transiteranno i carri, meglio prendersela comoda. Per tutto il resto consultate il sito ufficiale www.bloemencorso-bollenstreek.nl
  • 21-.22 aprile: Melloy Yellow: weekend di Pasqua
  • 27 aprile: Keukenhof King's day: nella giornata di festa per tutta l'Olanda, anche Keukenhof organizza attività tradizionali.
  • 29 aprile: spettacoli di rapaci: tra le 12 e le 14.30, falchi, aquile, gufi e poiane, voleranno sopra il parco mostrando tutta la loro bellezza.
  • 11-12 maggio: Romance at Keukenhof: Essere trasportati al 19 ° secolo, circondato da persone in costumi folkloristici romantici e guardare orchestre, solisti e ensemble giocano tra i fiori. Il romanticismo al Keukenhof sarà organizzato in collaborazione con De Cultuurbrigade di Rotterdam.
  • 13-19 maggio: woodstock festival: rivivere i momenti di pace del 1969 tra i fiori del parco olandese con una musica divina ed un'atmosfera rilassante.

 

Dove, Come, Quando

Il parco di Keukenhof restesterà aperto dal 21 marzo al 19 maggio 2019.
Raggiungerlo è veramente semplice, sia dall'aeroporto di Schipol che dalle località vicine come Haarlem, Leiden, Noordwijk, ecc.

Visitando il sito ufficiale del parco si possono acquistare gli ingressi con viaggio in autobus incluso.
vedi www.keukenhof.nl

 

 

Potrebbe interessarti anche...

Scrivi commento

Commenti: 0