· 

Thevetia peruviana, l'oleandro giallo: l'albero del suicidio

Pianta ornamentale di origine proveniente dall'America Centrale la Thevetia Peruviana  è un arbusto tropicale sempreverde coltivato in aree con climi miti. In zone con inverni molto freddi, infatti, non sopravviverebbe all'inverno e sarebbe necessario spostarla in serra.

Trattasi di pianta velenosa e, per questo, in alcuni paesi è stata soprannominata "pianta del suicidio" per via di molti tentativi riusciti e non di togliersi la vita ingerendo alcune parti di questo albero (fiori, semi o foglie)
Tuttavia pare che solo il 10% dei tentativi sia andato a buon fine e, per questo, si considera non troppo affidabile come fine ultimo allo scopo sopra citato.

Coltivazione

Come detto sopra, questa pianta è adatta ai climi miti e, per questo predilige collocazioni soleggiate e luminose.
Non tollera le gelate e i climi troppo  freddi mentre per quanto riguarda il tereno si adatta bene ma, potendo scegliere, sempre meglio un terreno ben drenato e ricco di sostanze organiche.
Sebbene si accontenti dell'acqua piovana, in caso di eccessiva siccità, è bene ricordarsi di annaffiare ogni tanto,

Precauzioni e avvertenze

Non dimenticate mai della velenosità di questa pianta! Trattatela con i guanti ( nel senso stretto della parola) e tenetela lontana da bambini o animali domestici!
Sebbene le parti più velenose siano i semi e la loro letalità non sia provata al 100%, meglio evitare in ogni caso qualsiasi contatto diretto con uomo, animali e, prima di tutto che accidentalmente, qualcuno finisca per mangiarne alcune parti.

Scrivi commento

Commenti: 0