piante

piante · 26. settembre 2018
La pianta del caffè è originaria dell’Africa Orientale e per la precisione dell’Etiopia. Dunque un piccolo albero tropicale appartenente al genere Coffea della famiglia delle Rubiacee. Nel mondo ne esistono all’incirca 90 specie ma soltanto alcune vengono utilizzate per la produzione del caffè tra cui le più famose e consumate sono l’arabica e la canephora (conosciuta anche con il termine di robusta). A seconda della tipologia di pianta del caffè, i relativi frutti propongono un gusto che differ
piante · 26. maggio 2018
L'ufficio è un ambiente dove si trascorre gran parte della giornata, quindi è importante che abbia un'atmosfera curata, esteticamente piacevole e in linea con la propria personalità. Decorare il proprio ufficio con delle piante ornamentali è un'ottima idea per dargli un tocco di allegria ed eleganza. Le piante, con la loro bellezza, possono diventare splendidi complementi d'arredo e uno studio professionale ad alto impatto estetico è anche un eccellente biglietto da visita per fare buona impress
piante · 07. marzo 2018
riginario dell'America tropicale, il Syngonium è una pianta sempreverde semirampicante che ha avuto una buona diffusione anche in occidente a scopo decorativo e d'arredo. Con le loro foglie appuntite a forma di cuore, generalmente di colore verde chiaro - ma con sfumature verso tonalità più scure, il bianco il giallo - questa pianta viene molto utilizzata per l'arredamento degli interni. Per la sua natura sempirampicante, spesso vengono coltivate facendole crescere intorno a un tronco o un fusto
piante · 06. marzo 2018
Originario della Malesia il Croton è una pianta sempreverde eretta, dalle colorazioni suggestive e di grande impatto. Il nome scientifico Codiaeum proviene dalle popolazioni dei luoghi di origine che la chiamavano Kodiho, termine associabile ad un etimo greco usato per intendere "capo". Probabilmente una simile denominazione era relativa alla tendenza, da parte delle popolazioni della Malesia, ad intrecciare le foglie del croton come ornamento da portare sul capo per particolari evenienze.
piante · 21. febbraio 2018
L’araucaria Heterophylla, nota anche con il nome di pino di Norfolk, è una conifera sempreverde originaria del continente australiano. La pianta dispone di un apparato radicale robusto e di un fusto eretto marrone chiaro. La chioma ha una forma conica ed è formata da rami disposti orizzontalmente. L’araucaria ha foglie color verde lucido lanceolate aghiformi mentre le infiorescenze assomigliano a delle sfere. I frutti femminili di questa pianta hanno dimensioni notevoli e contengono un gran nume
piante · 20. febbraio 2018
Conosciuta molto piu' per il suo singolare aspetto che per il suo nome, l'Aeonium è una pianta grassa molto apprezzata per la sua esotica bellezza delle sue foglie scandite da rosette poste su fusti regolari, dritti e carnosi. Molto amata e diffusa, questa pianta è originaria dei paesi mediterranei, luoghi dove l'accrescimento è piuttosto rapido. L'Aeonium è una pianta con molte specie simili, come l'Aeonium arborescens, tipica della Sardegna e della Sicilia, e l'Aeonium Hawortii, genere meno di
piante · 30. dicembre 2017
L'eschinanto (Aeschynanthus) è un genere di piante che comprende circa 180 specie originarie delle zone tropicali e sub-tropicali dell'Asia sud-orientale e che appartiene alle Gesneriaceae, la stessa famiglia botanica della violetta africana.
piante · 27. dicembre 2017
Sarà capitato a tanti di imbattersi in questa stravagante pianta che si trova spesso nei sottoboschi. La mimosa pudica, detta anche sensitiva richiama l'attenzione non solo degli esperti in materia, ma anche di chi, incuriosito dal suo comportamento, si diletta ad osservare e testare la "sensibilità" delle sue foglie al contatto con la mano dell'uomo o di oggetti di temperature superiori a quelle ambientali.
piante · 20. dicembre 2017
Proveniente dalle zone calde e umide dell'America, l'Anthurium è una pianta d'appartamento elegante e decorativa, motivo per cui viene utilizzata sia nelle abitazioni sia negli uffici. L'interesse per questa specie è dato dalla presenza di foglie evolutesi nel tempo che sono diventate delle infiorescenze dai colori sgargianti e molto ricercati.
piante · 13. dicembre 2017
Originaria dell'Asia, la Palma Trachycarpus può essere coltivata sia in vaso che in piena terra e, più di molte altre piante, si adatta bene ai climi freddi invernali tollerando temperature fino ai -15° C. Per questo motivo sarà più facile trovare una Palma trachycarpus in ottima forma in aree con climi più freddi piuttosto che, ad esempio, in Sud Italia dove le temperature più miti e le estati più calde non giovano certo a questo tipo di pianta.

Mostra altro