piante

piante · 28. luglio 2019
Zingiber spectabile è una pianta erbacea perenne, che può essere definita come una specie di vero zenzero. Il ramo della pianta può raggiungere altezze da 2 a 3,5 metri, ma in condizioni ottimali arriva fino a 4,5 metri. I germogli di colore verde sono leggermente appiattiti, gonfi alla base e la loro sezione inferiore senza foglie è lunga circa un metro. Le foglie, disposte su due file, siedono nella parte inferiore molto distanti, densamente affollate verso la parte alta del ramo.
piante · 22. luglio 2019
L'Acacia di Costantinopoli, grazie alla sua folta chioma e i suoi fiori che sembrano piumati, è la pianta perfetta per chi desidera abbellire parchi e giardini siano essi in città che in prossimità della costa.
piante · 27. gennaio 2019
Originaria del Messico e dell'Honduras, Il sedum Morgananium appartiene alla famiglia delle Crassulaceae, numerosa famiglia di piante succulenti perenni. Sono piante rustiche e si sviluppano in modo pendente o strisciante. E' una pianta molto resistente ad ambienti aridi e rocciosi. Le loro foglie possono essere di vario tipo, ma la più comune e la forma allungata di colore verde raggiante.
piante · 31. dicembre 2018
ra le numerose piante rampicanti sempreverdi esiste l'Akebia con la sua varietà Quinata dal colore rosato e dalle sfumature violacee. La pianta ha origini orientali: Cina, Giappone e Corea; ha fusti sottili e flessibili con piccole foglie palmate composte da cinque foglioline.
piante · 31. dicembre 2018
Appartenente alla famiglia delle Apocynaceae, la pianta della seta, o più propriamente Araujia sericifera Brot. è una pianta originaria del Sud America. Si tratta di una liana perenne con un elevato tasso di crescita, che raggiunge i 5-7metri di lunghezza. Si presenta con fusti coperti da una sottile peluria e che tendono ad avvolgersi e a formare spirali, preferendo crescere su sostegni e reti.
piante · 31. dicembre 2018
Il barberis si può trovare in natura in centinaia di specie, tutte differenti tra loro, sparse un po’ in tutto il mondo particolarmente nelle zone che presentano un clima temperato. Solitamente non supera i 150 cm massimi di altezza mentre il fusto si ramifica molto velocemente e possiede numerose spine. Le foglie sono ovali e tante specie sono a foglia caduca. Il loro colore spesso è tendente al rosso, dal bordeaux fino al ciliegia.
piante · 30. dicembre 2018
La Monstera deliciosa, conosciuta più comunemente come pianta del pane americana. È molto resistente alle temperature e alle intemperie, infatti può crescere praticamente ovunque e essere collocata dappertutto. Fa parte della specie dei filodendri, che sono le tipologie di piante più diffuse coltivate negli appartamenti, poiché sono molto ornamentali e si coltivano facilmente. Essendo una pianta di origini americane ha bisogno di molta luce, ma attenzione: esporla direttamente a raggi solari pot
piante · 30. dicembre 2018
L'aucuba, pianta di tipo sempreverde è originaria dell'Asia ed è diffusa particolarmente in Cina ed in Giappone, dove viene coltivata in maniera in moltissime case familiari, sia per obiettivi ornamentali sia per le sue proprietà. Appartenente alla famiglia delle Cornaceae, presenta delle foglie con margini dentati caratterizzate da sfumature di verde che presentano striature particolarmente variegate
piante · 30. dicembre 2018
pianta poco conosciuta consiste in una varietà di ginestra, oppure di ginestrone, in grado di raggiungere e in alcuni casi superare anche i due metri di altezza. Gli arbusti di Ulex si caratterizzano principalmente per un fusto di dimensioni davvero corte, che si apre a ventaglio in svariati rami, che possono essere di tipo eretto oppure ascendente. Tutte le specie che appartengono al genere Ulex producono frutti leguminosi.
piante · 30. dicembre 2018
Spesso si vedono nelle bordure, nei giardini o nei parchi, siepi verdeggianti e ordinate ma realizzate sempre con le stesse piante. Se si vuole creare un effetto ottico diverso e decisamente raffinato ed elegante, si può optare per una Escallonia originaria del continente americano ed in particolare dell'Argentina: se ne contano almeno 60 specie, per creare così siepi sempre diverse e colorate.

Mostra altro